Informazioni e prenotazioni P.U.C.A.

REGOLAMENTO PER L’ESERCIZIO DELL’ATTENDAMENTO ABBINATO AL CARP FISHING SUL LAGO DI ENDINE

in vigore dal 21 Aprile 2016

PRENOTAZIONI IN TEMPO REALE AGGIORNATE Primo Semestre 2017/2018 (Giu. 2017-Nov. 2017)

PRENOTAZIONI IN TEMPO REALE AGGIORNATE Secondo Semestre 2017/18 (Dic. 2018-Mag. 2018)

consulta le faq e domande più frequenti (pdf)

I Comuni della Val Cavallina sono da tempo impegnati nella tutela e nella salvaguardia ambientale come chiave del proprio sviluppo, ponendo la valorizzazione e la fruizione delle risorse naturali al centro di un’offerta di ospitalità diffusa.Recentemente, a supporto di questo impegno la Regione Lombardia ha riconosciuto le comunità della Valle come meritevole di rilevanti risorse provenienti dalla Comunità Europea per la realizzazione di un Progetto Integrato d’Area finalizzato a mettere a sistema tutte le risorse e le opportunità che fanno del territorio una destinazione turistica di particolare interesse, in particolare per gli amanti delle attività che vanno vissute a stretto contatto con la natura.La pesca alla carpa rappresenta un’importante e indubbia occasione di attività sostenibile e coerente con il progetto di qualificazione del Lago di Endine.

I Comuni rivieraschi di Endine Gaiano, Ranzanico, Spinone al Lago e Monasterolo del Castello, quindi, in conformità alla normativa vigente in materia di tutela delle acque ed alla programmazione e pianificazione regionale in ambito territoriale e ambientale hanno emanato un regolamento per l’esercizio dell’attendamento abbinato a tale attività di pesca.L’obiettivo di tale regolamento è di agevolare la fruizione del lago da parte degli utenti offrendo servizi per una permanenza in piena libertà ma, nello stesso tempo, in tutto comfort pur nel rispetto delle norme di legge provinciali. L’attendamento intorno al Lago deve essere vissuto come un opportunità per “vivere” come residenti temporanei i paesi del lago e la valle intera, fruendo dei servizi turistici disponibili (ristorazione, percorsi, servizi di accompagnamento e didattici, ecc) e attingendo al sapere locale e alle tradizioni della Valle in ambito piscatorio.

E’ stato, cosi, costituito il P.U.C.A. (Punto Unico Concessione Attendamento), fissando la sede presso la Casa del Pescatore e affidandone la gestione amministrativa alla COOPERATIVA SOCIALE L’INNESTO ONLUS. Tale gestione è relativa a:

  • riscossione dei depositi cauzionali;
  • ricezione domande;
  • rilascio delle concessioni;
  • riscossione dei proventi derivanti dalle tariffe giornaliere d’uso postazione;
  • ritiro dei modelli di rilevazione cattura;
  • riscossione delle sanzioni previste dal regolamento.
  • Per le postazioni ubicate presso il parco della Casa del Pescatore (n.16, 17, 18) oltre alla tariffa prevista dal regolamento (art.XII) è dovuta la tariffa di € 7,00 relativa al servizio interno di parcheggio, piazzola attrezzata, riserva di 10 mt. di riva per la pesca, doccia, presa corrente.
Contatti

Sono a disposizione per le pratiche i seguenti contatti:
e-mail: casadelpescatore@innesto.org
Tel – fax: 035.81.47.41
Solo informazioni sul regolamento Lodovico Patelli Cell. 329.21.69.578